Aumentare la luminosità degli edifici con i decori

Decorare le facciate degli stabili con disegni abilmente ideati, colori di tendenza o elementi geometrici è diventata una vera e propria moda. Per ottenere un risultato d’effetto occorre rivolgersi ad un professionista, un imbianchino decoratore esperto che conosca alla perfezione non solo le diverse tecniche da utilizzare ma anche le varie tipologie di vernici presenti sul mercato che, trattandosi di facciate esterne, devono necessariamente svolgere un’azione protettiva per evitare che smog e agenti atmosferici rovinino le superfici. Anche la scelta dei possibili colori da utilizzare non è così facile come si pensa. Generalmente si tende ad utilizzare tinte chiare per conferire luminosità, e variazioni cromatiche più scure per contenere l’effetto visivo. Tuttavia la scelta non può basarsi solo sui gusti personali. Un imbianchino esperto valuterà anche lo stile e il colore di infissi e persiane per far sì che la parete armonizzi con ogni altro elemento presente sulla facciata evitando di turbare l’estetica generale dello stabile.

Lo stile che si sta diffondendo

Disegni moderni, estremamente originali e dallo stile contemporaneo, stanno ormai abbellendo le facciate di moltissimi stabili di Roma. Decori geometrici o veri e propri quadri d’artista, riproduzioni ma anche murales inediti, hanno ormai invaso le facciate di molti stabili della città.
decori muri esterni romaTralasciando la bellezza indiscussa di questo tipo di decorazioni, l’imbianchino professionista dovrà prestare molta attenzione al tipo di pittura utilizzata che dovrà essere molto resistente e in grado di svolgere una funzione protettiva. In una città come Roma, più che in altri centri abitati, lo smog e gli agenti atmosferici sono dei fattori che incidono tantissimo sulla durata di una tinteggiatura e per questo vanno contrastati con vernici apposite.

Quali colori scegliere

Potenzialmente infinite sono le tonalità utilizzabili nella tinteggiatura delle facciate. Tuttavia, per effettuare una buona scelta occorre prendere in considerazione diversi fattori tra cui il luogo di ubicazione dello stabile e la sua tipologia (condominio o casa autonoma). Per una casa in periferia, per esempio, sono consigliabili nuance neutre come il bianco, il tortora o il beige. Se si desidera osare un po’ di più si potrebbe optare per il verde smeraldo o il rosa. Il rosso mattone è ottimale per decorare case di campagna in stile rustico mentre le tonalità più scure sono generalmente sfavorite poiché, nel complesso, tolgono luminosità. Per esempio, una facciata interamente bianca si intonerà benissimo con uno stabile che abbia serramenti scuri o colorati: il contrasto cromatico metterà in risalto i punti di colore donando movimento all’intera facciata. In casi come questi un imbianchino professionista, in virtù della sua esperienza, saprà guidarti e consigliarti nella scelta della soluzione migliore.

Pubblicato il 17 ottobre 2016
Autore